Condizioni generali di fornitura

1. Oggetto del Contratto.

1.1 Con il presente contratto A.M.1 srl (di seguito “AirMax Italia”) definisce le Condizioni Generali per la fornitura al Cliente (di seguito “Cliente”) del/i Servizio/i (di seguito “Servizio”) meglio specificato nella Carta dei Servizi.

1.2 I documenti di cui al punto 1.1 costituiscono nell’insieme il presente “Contratto” di fornitura del Servizio (di seguito “Contratto”) che il Cliente dichiara espressamente di conoscere.

1.3 Il Cliente prima dell’esecuzione del contratto può visionare la Carta dei Servizi AirMax Italia nella sezione documenti dei siti. La Carta dei Servizi AirMax Italia è conforme ai principi ed alle disposizioni fissati dalla Delibera 179/03/CSP dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, quale documento di approvazione della Direttiva Generale in materia di qualità e carte dei Servizi di TLC.

2. Rapporto contrattuale Cliente AirMax Italia.

2.1 Le presenti Condizioni Generali saranno applicabili al rapporto contrattuale instaurato tra il Cliente e AirMax Italia unitamente alle condizioni tecnico-economiche di erogazione del Servizio. Qualora sorgano dei dubbi interpretativi ovvero si rilevino delle discordanze, la risoluzione degli stessi avverrà interpretando i documenti che costituiscono il Contratto secondo il seguente ordine di prevalenza:
1) Ordine per la fornitura di beni e servizi
2) Condizioni Generali di Fornitura.

3. Modalità di erogazione del Servizio.

3.1 Ai fini specifici del presente contratto, il Cliente dà mandato a AirMax Italia conferendo ogni necessario potere per porre in essere, direttamente o tramite suoi sub fornitori, tutte le attività necessarie presso le aziende fornitrici del collegamento fisico di trasmissione fonia e/o dati eventualmente interessate all’attivazione del Servizio, dando sin d’ora per approvato e valido il di Lei operato.

3.2 Le specifiche modalità di prestazione del Servizio e le correlate caratteristiche sono contenute nella Descrizione del Servizio e nelle Schede Tecniche di prodotto.

3.3 Resta inteso che sarà responsabilità del Cliente assicurare l’interoperabilità tra i suoi apparati e l’interfaccia dell’infrastruttura di rete AirMax Italia, a meno che tali apparati non siano stati forniti (in noleggio o vendita) da AirMax Italia.

3.4 Nel caso di pacchetti di Servizio che prevedono velocità minima statisticamente garantita, AirMax Italia, fatto salvo quanto previsto dall’articolo 21 del presente contratto, si impegna affinché tali valori siano normalmente rispettati. Il Cliente, allorché si verifichino condizioni di degrado prestazionale, assume l’obbligo di segnalare nel più breve tempo possibile a AirMax Italia tali situazioni e a collaborare nell’effettuazione delle verifiche necessarie.

3.5 Il Servizio verrà erogato collegando l’infrastruttura di rete di AirMax Italia (ovvero di un sub fornitore della stessa) agli apparati installati presso il Cliente, il quale avrà legittimo titolo per detenerli.

4. Perfezionamento e durata dell’abbonamento.

4.1 Il contratto si perfeziona, salvo casi specifici, con l’attivazione del servizio a seguito della richiesta del Cliente.

4.2 Nei 10 giorni successivi al perfezionamento il Cliente ha diritto di recedere dal contratto e non sarà tenuto a corrispondere alcuna spesa aggiuntiva.

4.3 Tale diritto si esercita con l’invio entro il termine di cui sopra di una email all’indirizzo info@airmaxitalia.it

4.4 L’abbonamento ha durata minima di due anni a decorrere dalla data di attivazione del servizio ed il contratto si intenderà tacitamente rinnovato per altri due anni se non verranno rispettate le scadenze indicate nell’art. 5. In caso di disdetta anticipata, il cliente è tenuto a corrispondere una somma pari ad Euro 40,00 per le spese dovute al distacco ed al ritiro degli impianti.

5. Recesso.

5.1 Il Cliente ha facoltà di recedere dall’ abbonamento tramite email all’indirizzo info@airmaxitalia.it inviata con almeno 30 giorni solari di anticipo rispetto alla data di scadenza originaria o rinnovata del Contratto.

5.2 AirMax Italia non potrà comunque essere considerata responsabile nel caso in cui, a fronte dei valori di velocità minima garantita non siano sempre raggiunte pari velocità in termini di navigazione, download o upload. AirMax Italia infatti non può rispondere delle situazioni relative alla eventuale congestione della Rete Internet, o sulla indisponibilità parziale o totale dei dati che vi si trovano o che vi transitano.

6. Facoltà di sub affidamento.

6.1 Ferma restando la responsabilità diretta di AirMax Italia nei confronti del Cliente per lo svolgimento delle prestazioni previste dal Contratto, resta inteso che AirMax Italia potrà avvalersi di Terzi da essa selezionati, provvedendo in tal caso a tutti gli adempimenti previsti dalle normative vigenti.

7. Variazioni del Servizio relative alla rete del Cliente.

7.1 AirMax Italia si riserva il diritto di modificare in termini migliorativi le caratteristiche del Servizio ovvero di alcune componenti dello stesso, informando tempestivamente il Cliente via posta elettronica e si intenderanno conosciute se inviate all’ultimo indirizzo mail reso noto dal Cliente.

7.2 Il Cliente si impegna a concordare preventivamente con AirMax Italia qualsiasi variazione afferente alla propria rete che possa avere impatto direttamente o indirettamente sul Servizio.

8. Apparati a noleggio e correlata installazione.

8.1 Il modem utente (CPE), l’adattatore VoIP (ATA) e il telefono VoIP potranno essere, in base alle richieste del Cliente, venduti da AirMax Italia, ovvero forniti da AirMax Italia a noleggio dietro corrispettivo di un canone da parte del Cliente il quale è tenuto a custodire ed a conservare i beni in oggetto con la diligenza del buon padre di famiglia e a servirsene solo per l’uso specifico indicato nel presente contratto AirMax Italia non avrà alcuna responsabilità in ordine al funzionamento o ad eventuali difetti degli apparati concessi a noleggio obbligandosi solo alla sostituzione dell’apparecchio che risultasse difettoso e nei casi in cui il malfunzionamento fosse da addebitare a difetto di fabbricazione. Gli eventuali guasti o rotture dovute a cause imputabili al Cliente, a terzi o anche a forza maggiore o caso fortuito, resteranno a carico del Cliente. Il Cliente si obbliga a restituire ad AirMax Italia l’apparato alla scadenza del presente contratto, in buono stato e funzionante come gli era stato affidato al momento della stipula del contratto, salvo il normale deterioramento d’uso. E’ facoltà di AirMax Italia, nel caso in cui gli apparati non siano restituiti in buono stato, salvo il normale deterioramento d’uso, richiedere al Cliente il risarcimento dei danni. Il Cliente verrà ritenuto responsabile nei confronti di AirMax Italia nei casi in cui gli apparati non vengano riconsegnati a fine periodo contrattuale.

8.2
Sarà cura del Cliente attrezzare in maniera appropriata i locali idonei ad ospitare gli apparati, i software e le attrezzature fornite da AirMax Italia sulla base delle indicazioni e delle specifiche tecniche fornite dalla stessa. Il Cliente pertanto provvederà a proprie spese e sotto la sua esclusiva responsabilità, ad eseguire tutti i necessari lavori di condizionamento elettrico, ambientale e meccanico ove necessario.

9. Diritti di proprietà intellettuale e licenze d’uso.

9.1 Laddove sia inclusa nel Servizio la fornitura di software, di pacchetti e/o supporti informatici, di programmi applicativi e di ogni altro accessorio (ivi compreso il manuale d’uso), nonché i contenuti dei canali tematici, i correlati diritti di proprietà intellettuale, resteranno di esclusiva titolarità di AirMax Italia ovvero dei suoi sub fornitori. Il Cliente non potrà (a patto di esplicita autorizzazione da parte di AirMax Italia):
1) riprodurre, duplicare, ovvero consentire che altri riproducano o duplichino totalmente o parzialmente il contenuto dei predetti software, di pacchetti e/o supporti informatici, ovvero dei correlati manuali d’uso e dei canali tematici;
2) cederli a titolo oneroso o gratuito a terzi; 3) consentire l’utilizzo da parte di terzi.

10.Variazioni e comunicazioni.

10.1 AirMax Italia per sopravvenute e comprovate esigenze tecniche, potrà, previa comunicazione al Cliente, aggiornare i corrispettivi per i Servizi nonché variare le presenti Condizioni Generali.

10.2 Le comunicazioni di AirMax Italia al Cliente saranno effettuate per posta elettronica e si intenderanno conosciute se inviate all’ultimo indirizzo mail reso noto dal Cliente.

10.3 Se l’ipotesi prevista al punto 10.1 comporterà un aumento del prezzo dei Servizi o di altri oneri economici a carico del Cliente superiore al 10%, AirMax Italia provvederà a comunicarlo al Cliente almeno 30 giorni prima dell’efficacia dell’aumento. In questo caso il Cliente potrà recedere dal Contratto con le modalità e nei termini stabiliti nelle presenti Condizioni Generali. In mancanza, le variazioni si intenderanno accettate dal Cliente.

10.4 Qualsiasi intervento relativo al funzionamento dei Servizi dovrà essere eseguito esclusivamente da AirMax Italia o da terzi da essa incaricati, muniti di apposita documentazione di riconoscimento.

10.5 Il Cliente dovrà preventivamente comunicare a AirMax Italia ogni variazione dei propri dati amministrativi o tecnici inerenti il contratto.

11.Oneri e responsabilità del Cliente.

11.1 Il Cliente si obbliga a:
1) Consentire l’accesso a AirMax Italia ovvero a Società da questa incaricate al proprio domicilio, mettendo contestualmente a disposizione tutte le informazioni e attrezzature che risultino indispensabili al fine di consentire il corretto adempimento delle prestazioni contrattuali.
2) Non intervenire o manomettere direttamente, ovvero mediante terzi, le apparecchiature, il software e più in generale qualsivoglia prodotto messogli a disposizione da AirMax Italia.
3) Segnalare i rischi specifici (legge 626/1994) che potrebbero causare danni a personale AirMax Italia ovvero a Società da questa incaricate, che provvederanno all’installazione degli apparati presso il Cliente.
4) Non divulgare a terzi password, login o qualsiasi altra tipologia di chiavi d’accesso.
5) Assumersi ogni responsabilità derivante dall’utilizzo dello spazio disco sull’area utenti del Web server messo a disposizione da AirMax Italia, in particolare relativamente alle eventuali pretese avanzate a qualunque titolo da terzi.

12.Indirizzi IP.

12.1 Ove previsto nel Servizio, AirMax Italia potrà richiedere direttamente o indirettamente all’Autorità competente per conto del Cliente (anche dietro pagamento di apposito corrispettivo che il Cliente dovrà riconoscere ad AirMax Italia) , l’assegnazione di uno o più indirizzi IP. Resta inteso che AirMax Italia non sarà ritenuta responsabile per l’eventuale mancato accoglimento delle predette richieste.

12.2 rimarrà AirMax Italia comunque titolare degli indirizzi IP ottenuti e potrà riassegnare gli stessi, laddove il Cliente non li utilizzi, ovvero sia cessato il rapporto contrattuale.

13.Corrispettivi, Sconti.
13.1 Il Cliente corrisponderà ad AirMax Italia il corrispettivo riferito ai prezzi ed ai canoni per i Servizi forniti secondo quanto definito nell’Ordine per la fornitura di beni e servizi.
13.2 Eventuali sconti e promozioni saranno pubblicati sul sito aziendale.

14. Fatturazione e pagamenti.

14.1 Le fatture di AirMax Italia saranno emesse secondo la frequenza indicata nelle Condizioni Generali di Contratto salvo quanto indicato al punto 16.3 e il pagamento dovrà essere effettuato entro la data di scadenza indicata nella fattura.

14.2 Le fatture saranno emesse con cadenza bimestrale e il pagamento è anticipato
14.3 A tutti gli importi fatturati sarà applicata l’IVA, le eventuali tasse e imposte dovute oltre ai costi di spedizione fattura e incasso. I mesi si intendono sempre di 30 giorni

14.3 AirMax Italia si impegna a notificare le fatture via posta ordinaria.

14.4 Il pagamento delle fatture emesse da AirMax Italia dovrà essere effettuato per l’intero importo.

14.5 In caso di ritardo nei pagamenti sarà addebitata al Cliente, con decorrenza a partire dal 16° giorno successivo alla data di scadenza della fattura, un’indennità di tardato pagamento di € 2,50. L’ammontare dell’indennità di tardato pagamento applicato sarà dettagliato da AirMax Italia nelle fatture inviate al Cliente.

14.6 AirMax Italia si riserva in ogni caso la facoltà di sospendere la fornitura dei Servizi e di recedere dal contratto in caso di ritardo dei pagamenti da parte del Cliente. 14.7 AirMax Italia , a richiesta del Cliente ed in ottemperanza a quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.196/03), fornisce gratuitamente la documentazione di tutte le comunicazioni telefoniche, con le ultime tre cifre oscurate effettuate dal Cliente sulla base di un proprio sistema interno di rilevazione.

15. Sospensione del Servizio.

15.1 AirMax Italia, previo preavviso, può sospendere il Cliente dal Servizio se non paga la fattura entro 30 giorni solari dalla data di scadenza o comunque trascorsi inutilmente 15 giorni da un sollecito successivo la data di scadenza.

15.2 La sospensione del Sevizio nel caso in cui il Cliente sia intestatario di più contratti, si applica a tutti i servizi fatturati congiuntamente in fattura.

15.3 Il Cliente a cui sia stato sospeso il Sevizio, per ottenerne il ripristino prima che il relativo abbonamento sia risolto, è tenuto a corrispondere a AirMax Italia quanto dovuto a qualsiasi titolo, ragione o causa. In ogni caso verrà addebitata al Cliente la somma relativa alla riattivazione del Servizio che sarà pari a € 10,00. Il Servizio verrà riattivato entro due giorni lavorativi successivi alla comunicazione dell’avvenuto pagamento della somma dovuta e previo accertamento da parte di AirMax Italia. In ogni caso il Cliente avrà la possibilità di utilizzare i numeri di emergenza (in caso di contratto con linea telefonica).

16. Risoluzione contrattuale.

16.1 Trascorsi 15 giorni dalla data di sospensione del Servizio determinatasi per ogni causa AirMax Italia può risolvere di diritto l’abbonamento, dando al Cliente un preavviso tramite email di almeno 10 giorni dalla data di ricevimento della stessa.

16.2 AirMax Italia si riserva la facoltà di cedere a società terze tutte le somme di cui sia rimasta creditrice all’atto della cessazione del presente contratto nel rispetto delle disposizioni di cui all’art.1264 del c.c..

16.3 AirMax Italia potrà fatturare al Cliente in unica soluzione e con esigibilità immediata quanto dovuto fino alla scadenza e richiederne il pagamento senza ulteriori autorizzazioni.

17. Servizio assistenza Clienti.

Allo scopo di agevolare i Clienti nelle loro comunicazioni, segnalazioni per difetti di funzionamento nell’erogazione e nella fruizione dei Servizi, richieste di chiarimenti, suggerimenti, AirMax Italia rende disponibile il proprio Servizio Assistenza Clienti (Customer Care).

18. Reclami.

18.1 Il Cliente potrà attivare, per la parte di fattura contestata,, la procedura di reclamo prevista dal successivo articolo 19.

18.2 L’invio del reclamo non sospende l’obbligo di pagamento per la parte rimanente.

18.3 Eventuali reclami anche relativi alla fatturazione, dovranno comunque essere comunicati a AirMax Italia Servizio Assistenza Clienti, tramite email all’indirizzo info@airmaxitalia.it. I reclami relativi alla fatturazione dovranno pervenire a AirMax Italia entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura.

18.4 AirMax Italia fornirà, nel più breve tempo possibile, un riscontro al Cliente e si impegna comunque a dare una risposta via mail entro massimo 30 giorni dalla data di ricevimento del reclamo, evidenziando l’esito degli accertamenti e di eventuali azioni correttive. Qualora la verifica e la risoluzione dei reclami pervenuti presenti particolare complessità, AirMax Italia entro il termine predetto, informerà comunque il Cliente comunicando i tempi necessari per la risposta.

18.5 Per i reclami relativi ai difetti di funzionamento che impediscano totalmente l’utilizzo dei Servizi qualora non risolti entro 45 giorni dalla comunicazione, il Cliente potrà recedere dal Contratto con disdetta da inviarsi tramite email all’indirizzo info@airmaxitalia.it e con effetto immediato dalla data di ricevimento della stessa da parte di AirMax Italia.

19. Rimborsi. Per i reclami relativi alla fatturazione ed ai difetti di funzionamento che impediscano totalmente l’utilizzo dei Servizi per causa non imputabile al Cliente (punto 18.4), AirMax Italia, ove accerti la fondatezza del reclamo, provvederà alla restituzione degli importi già corrisposti dal Cliente mediante accredito sulla fattura immediatamente successiva o, su specifica richiesta del Cliente, direttamente a quest’ultimo e comunque entro 60 giorni dalla data di risoluzione dello stesso.

20. Clausola risolutiva espressa.

20.1 AirMax Italia potrà risolvere il presente Contratto con effetto immediato, ai sensi dell’articolo 1456 c.c., con comunicazione via email nei casi in cui:
1) il Cliente ceda in tutto o in parte il Contratto;
2) il Cliente sia assoggettato a procedure esecutive, procedure di fallimento, di amministrazione controllata o altre procedure concorsuali o
divenga in ogni caso insolvente;
3) il Cliente cessi per qualsiasi causa la sua attività imprenditoriale e/o professionale;
4) il Cliente utilizzi apparecchiature collegate alla rete prive di omologazione o autorizzazione;
5) il Cliente non abbia effettuato il pagamento delle fatture;
6) il Cliente abbia fatto o consentito un uso improprio dei Servizi o comunque contrario alle norme di Legge.

21. Limitazioni di responsabilità.

21.1 AirMax Italia, salvo quanto previsto dall’articolo 1229 c.c., non sarà responsabile verso il Cliente e/o terzi per guasti, ritardi, cattivo funzionamento, sospensioni e/o interruzioni nell’ erogazione del Servizio causati da:
– caso fortuito e forza maggiore;
– manomissione o interventi sul Servizio o sulle apparecchiature necessarie per la fornitura del Servizio, effettuati da parte del Cliente o da parte di terzi non autorizzati da AirMax Italia;
– errata utilizzazione del Servizio da parte del Cliente;
– inadempimenti del Cliente a leggi o regolamenti applicabili (inclusi leggi o regolamenti in materia di sicurezza, prevenzioni incendi e infortunistica);
– cattivo funzionamento dei terminali utilizzati dal Cliente;
– interruzione totale o parziale del Servizio per necessità di modifiche e/o manutenzioni;
– interruzione totale o parziale del Servizio di accesso locale fornito da altro operatore di telecomunicazioni.

21.2 AirMax Italia non sarà responsabile verso il Cliente, soggetti direttamente o indirettamente connessi al Cliente stesso e/o terzi per danni diretti, indiretti o costi subiti in conseguenza di sospensioni o interruzioni del Servizio dovute a forza maggiore o a caso fortuito. (apparati danneggiati da fulmini o impianto elettrico non a norma o problematico con relativa sostituzione a pagamento)

21.3 Il Cliente dovrà informare tempestivamente AirMax Italia circa ogni contestazione, pretesa o procedimento avviato da terzi relativamente al Servizio, dei quali il Cliente venisse a conoscenza, nonché di ogni
sospensione e/o interruzione totale o parziale, dei Servizi di accesso locale forniti da altro operatore di telecomunicazioni.

21.4 Il Cliente sarà responsabile dei danni diretti o indiretti che AirMax Italia dovesse subire in conseguenza di tale mancata tempestiva comunicazione.

21.5 Il Cliente è responsabile nei casi di utilizzazione di apparecchiature terminali collegate alla rete di AirMax Italia prive dell’omologazione o autorizzazione stabilita dalla normativa applicabile, di manomissioni o interventi sulle modalità di effettuazione del Servizio, effettuati da parte del Cliente ovvero da parte di terzi non autorizzati da AirMax Italia e circa il contenuto e le forme delle comunicazioni trasmesse attraverso il Servizio. Pertanto il Cliente terrà indenne AirMax Italia da ogni pretesa, azione o eccezione che dovesse essere fatta valere, al riguardo, da terzi nei confronti di AirMax Italia. Il Cliente sarà quindi responsabile dell’uso di apparecchiature non omologate/autorizzate, nonché di qualsiasi uso improprio del Servizio e, in tal caso, AirMax Italia potrà sospendere in qualsiasi momento e senza preavviso il Servizio, qualora detto uso produca danni o turbative a terzi o violi norme di legge o di regolamento, salvi, in ogni caso, eventuali ulteriori rimedi di legge

22. Uso improprio del Servizio.

22.1 Il Cliente adotterà ogni cautela affinché soggetti terzi non utilizzino il Servizio per effettuare comunicazioni che arrechino danni o turbative ad operatori di telecomunicazioni o utenti o che violino le leggi ed i regolamenti vigenti o siano contrari all’ordine pubblico. Pertanto a titolo esemplificativo, nel caso di servizi Internet, non effettuerà, non consentirà ad altri di effettuare, l’invio di e-mail non richieste che provochino lamentele da parte degli utenti che le ricevono, la realizzazione di tentativi non autorizzati, andati a buon fine o meno, per accedere ad eventuali indirizzi o risorse di computer non appartenenti all’utente (spoofing).

22.2 Il Cliente si impegna, inoltre, a rispettare le regole di Netiquette. In particolare il Cliente si impegna a non immettere, e a non fare immettere a terzi, contenuti violativi della privacy, dei diritti d’autore e proprietà intellettuale, o contenuti pornografici, blasfemi o offensivi, o che possano in alcun modo ledere o mettere in pericolo l’immagine di terzi o di AirMax Italia.

23. Forza maggiore.

23.1 Ai sensi delle presenti Condizioni Generali, il concetto di forza maggiore include ogni fatto, imprevisto ed imprevedibile oppure inevitabile e comunque al di fuori della sfera di controllo di AirMax Italia, il cui verificarsi non sia dovuto a comportamenti od omissioni a questa imputabili e che determini il mancato totale o parziale adempimento degli obblighi nascenti dal Contratto.

24. Riservatezza.

24.1 AirMax Italia ed il Cliente si impegnano ad utilizzare le informazioni che saranno di volta in volta definite come “confidenziali” esclusivamente per consentire l’esatto adempimento del presente Contratto. A seguito di preventivo
consenso scritto da ambo le parti, potranno essere rivelate a terzi i quali sottoscriveranno un apposito accordo di riservatezza nei termini del presente articolo.

24.2 Quanto previsto nel comma che precede non troverà applicazione rispetto a qualsiasi informazione confidenziale che sia o sia divenuta di dominio pubblico per un motivo diverso dalla violazione delle disposizioni del comma che precede, sia o sia stata autonomamente appresa, sia rivelata per obblighi di legge o per ordine di competente Autorità Giudiziaria o competente Autorità Regolamentare.

24.3 L’accesso al Servizio è consentito (quando è prevista l’assegnazione di un indirizzo IP dinamico) mediante un codice identificativo cliente (Username) ed una parola chiave (Password). L’Utente prende atto ed accetta l’esistenza del registro dei collegamenti (log) mantenuto da AirMax Italia e adotta le misure tecniche ed organizzative necessarie a garantire la riservatezza di tale registro. Il registro dei collegamenti potrà essere esibito solo all’Autorità Giudiziaria, dietro esplicita richiesta.

25. Trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/03. Il trattamento dei dati personali forniti dal Cliente all’atto dell’abbonamento, avviene nel rispetto delle disposizioni di cui al Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.196/03 e successive modificazioni in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e successive modifiche ed integrazioni), con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. In caso di rifiuto alla prestazione del consenso non sarà possibile erogare i servizi.

26. Disposizioni varie.

26.1 Le presenti disposizioni sostituiscono qualsiasi precedente accordo relativo alla fornitura dei
Servizi. Nel caso in cui una o più disposizioni contenute nel Contratto fossero ritenute dall’Autorità Giudiziaria, o da altra
autorità competente, invalide, nulle, o comunque inefficaci, le rimanenti disposizioni del Contratto resteranno in vigore, valide
ed efficaci.

26.2 Ogni modifica e/o integrazione del presente Contratto dovrà essere effettuata in forma scritta.

26.3 Il Cliente non potrà, in alcun caso, cedere a terzi il presente Contratto senza il previo consenso scritto di AirMax Italia.

26.4 In caso di trasloco il Cliente dovrà darne preventiva comunicazione a AirMax Italia con un preavviso di almeno 60 giorni. Sarà cura di AirMax Italia verificare le conseguenze tecniche/contrattuali e la fattibilità di tali operazioni per la prosecuzione del contratto. Qualora si accerti la compatibilità delle operazione con la prosecuzione del contratto, AirMax Italia provvederà a fornire il Servizio secondo le modalità e i termini previsti dal presente Contratto, fatti salvi i maggiori oneri a carico del Cliente. In caso di incompatibilità, il Cliente dovrà comunque corrispondere a AirMax Italia tutti gli oneri relativi al contratto per l’intero periodo sino alla scadenza originaria o rinnovata, secondo quanto disposto dall’articolo 4 del presente contratto.

27. Legge applicabile e Foro competente.

27.1 Il presente Contratto è regolato, e deve essere interpretato, secondo l’Ordinamento italiano.

27.2 Per qualsiasi controversia nascente o derivante dall’applicazione del presente contratto sarà competente, in via esclusiva, il Foro di Roma.

28. Procedura di conciliazione.

Il Cliente che, in relazione al rapporto contrattuale AirMax Italia lamenti la violazione di un proprio diritto od interesse ed intenda agire in via giudiziaria, deve preventivamente promuovere il tentativo obbligatorio di conciliazione secondo quanto previsto dalle vigenti normative emanate dalla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con Delibera 182/02/CONS.